2019 | Nino Baldan - Il Blog

lunedì 17 giugno 2019

La seconda parte del mio articolo su San Canciano è online su ''La Voce di Venezia''

L'ex negozio di alimentari Baretton in Salizada San Canciano

È finalmente online su "La Voce di Venezia" la seconda parte dell'articolo sulla Salizada San Canciano, zona nella quale ho avuto la fortuna di crescere ma che ora, a causa della sua profonda trasformazione, non riesco più a riconoscere.

Mentre la prima parte era dedicata al percorso mattutino per raggiungere la scuola, la puntata di oggi sarà invece incentrata sul ritorno a casa dopo le lezioni, tra i fumetti della NatalinaFranco dei Colori e l'indimenticato Molin al Ponte dei Giocattoli.

giovedì 13 giugno 2019

La mia estate ideale - le mie scelte

La mia risposta all'appello lanciato da Mikimoz

Sono stato nominato dall'amico Miki Capuano nel post di Moz O'Clock intitolato "la mia estate ideale", dove mi viene chiesto, insieme ad altri quattro blogger, di descrivere punto per punto gli elementi che sceglierei se dovessi definire una stagione estiva perfetta.

Accolgo con simpatia ed entusiasmo il suo appello nonostante, a differenza della maggioranza dei miei conoscenti, abbia sempre trovato l'estate come il periodo dell'anno che mi piace meno.
In primo luogo perché non sopporto il caldo, che mi fa sudare dalla testa ai piedi e che dà perennemente  l'impressione a chi mi guarda che mi sia tuffato in acqua.

martedì 11 giugno 2019

Con Calma (le cover che non ti aspetti)

Copertina di "Con Calma" di Daddy Yankee & Snow

A grande richiesta, torna la rubrica "le cover che non ti aspetti"!
Nella puntata di oggi analizzeremo uno dei principali tormentoni di questa estate 2019: ecco a voi "Con Calma", canzone di Daddy Yankee & Snow che senza difficoltà è subito riuscita a piazzarsi in vetta della chart italiana. In un paese come il nostro, dove il reggaeton più che una moda è diventata una vera e propria istituzione, potevamo averne qualche dubbio?

I giovani la chiedono e la ballano in ogni locale della penisola, forse ignorando che il brano... altro non è che una cover, rivisitata, di una canzone del 1992.
E che ad averla lanciata fu proprio quel signore caucasico, un po' invecchiato e appesantito, che si vede interpretare una delle strofe. Snow, per l'appunto.

sabato 8 giugno 2019

''Venezia perduta'': la prima puntata su ''La Voce di Venezia''

La scuola elementare Imelda Lambertini e altre attività scomparse

Sulla scia della rubrica "attività veneziane scomparse", è da oggi online su "La Voce di Venezia" la prima parte del mio primo articolo della nuova sezione intitolata "Venezia perduta".
Si tratta di un racconto in prima persona, ambientato tra gli anni '80 e '90 nella fiorente Salizada di San Canciano, all'insegna della nostalgia e del ricordo di una zona che un tempo sembrava fatta a misura dei residenti.

Ricorderemo i negozi di vicinato ormai trasformatisi in bazar, ma soprattutto la scuola elementare Imelda Lambertini, che con i suoi bambini fungeva un po' da fulcro di ogni altra attività presente nella zona. Nella puntata di oggi troveremo panifici, salumerie, ricreazioni e Game Boy.

martedì 4 giugno 2019

Il Blog su "La Nuova di Venezia e Mestre": l'articolo integrale

Nino Baldan su "La Nuova di Venezia e Mestre": l'articolo integrale

Ieri, lunedì 3 giugno 2019, il Blog è stato oggetto di un articolo su "La Nuova di Venezia e Mestre". Il pezzo porta la firma di Eugenio Pendolini, giornalista locale con il quale ho recentemente avuto modo si scambiare due chiacchiere.
L'argomento preso in esame è "attività veneziane scomparse", rubrica del Blog sui negozi dimenticati del nostro passato giunta ormai alla quindicesima puntata.

lunedì 27 maggio 2019

6 mascotte e personaggi dimenticati del passato

Montaggio con tv a tubo catodico

Dopo aver recuperato la memoria di Mr. Nesquik, simpatico barattolo antropomorfo che ci ha accompagnato fino agli anni '90, andremo oggi a rivedere altre 6 mascotte o personaggi popolari nei decenni passati e finiti, ormai, nel dimenticatoio.

Il post non vuole essere una classifica o una cronologia, ma una carrellata nostalgica che proviene dritta dalla mia memoria: tutti argomenti che mi è capitato di tirar fuori con i più giovani ottenendo in cambio nient'altro che espressioni perplesse e interrogative. 
Un'occasione, per noi nati prima degli anni '90, di fare un tuffo nei nostri ricordi.
E per le nuove generazioni di scoprire un affascinante mondo fatto di nastri magnetici, tubi catodici e tanto, tanto ottimismo.

sabato 18 maggio 2019

10 attività veneziane scomparse (quindicesima puntata)

Composizione stile vintage con 5 attività scomparse

Un saluto e un bentrovati su queste pagine a tutti gli amici del Blog!
Come sapete, la nostalgia è il tema conduttore che più di tutti accomuna i miei post, ma è da un tempo relativamente lungo che non tratto l'argomento "attività veneziane scomparse". Ci eravamo lasciati con la quattordicesima puntata, e con il desiderio inconscio di non doverne scrivere altre: ogni carrellata è sinonimo di altri 10 frammenti della nostra memoria che non esistono più. In maniera forse ottimistica immaginavo che il peggio fosse passato, che Venezia avesse raggiunto un equilibrio fisiologico tra attività turistiche e per residenti. Che non avremmo, in pratica, perso altri pezzi.
E invece da allora ha chiuso Coin, ha chiuso la Fiaschetteria Toscana, ha chiuso Virtualia.

sabato 11 maggio 2019

Anni '80 vs Anni '90: e voi da che parte state?

Anni Ottanta contro Anni Novanta

Gli anni '80 e gli anni '90: i due decenni intorno ai quali ruota gran parte del Blog, ciascuno con i suoi miti, le sue icone, la sua musica, il suo modo di vedere la vita.
Ognuno di noi ha i suoi ricordi legati ad essi: chi è più legato ad uno, chi all'altro, chi come il sottoscritto un po' ad entrambi, e questo per motivi anagrafici.
Sono infatti nato nel 1983: gli anni '80 li lego alla mia infanzia, alle prime memorie della mia vita, mentre i '90 rappresentano un po' il mio consolidamento all'interno della società.

Ma se mi chiedessero di scegliere quale dei due io preferisca... se mi venisse fatto il classico gioco della torre, "chi terresti e quale butteresti giù", come risponderei?

venerdì 10 maggio 2019

"Nintendo World Cup" su "Il Bazar del calcio"

La copertina del mio primo gioco di calcio

Oggi sono ospite dell'amico Riccardo Giannini all'interno del suo sito "Il Bazar del calcio" per parlare di videogiochi. E precisamente di "Nintendo World Cup" per Game Boy, in assoluto il primo titolo di calcio ad aver varcato la porta di casa mia nell'ormai remoto 1991.
In copertina, come potrete vedere dall'immagine, appariva un anonimo attaccante in maglia rossa che scaricava il suo tiro su un portiere in tuffo, accompagnato dalla dicitura "Calcio internazionale per uno o due giocatori".
In un'epoca in cui tutte le informazioni su un gioco provenivano dalla confezione esposta in vetrina, che immagini avrebbero potuto crearsi nella testa di un bambino davanti a quel packaging? E cosa davvero gli si prospettava davanti una volta inserita la cartuccia?

giovedì 2 maggio 2019

Che fine ha fatto Mr. Nesquik? - scomparsa di una mascotte tutta italiana

Quicky Bunny indica la vecchia mascotte Mr. Nesquik

Dopo aver visionato 12 spot degli anni '80 e '90, passiamo ora ad una mascotte legata ad uno specifico prodotto commerciale: sto parlando di Mr. Nesquik, il simpatico barattolo dall’aspetto bonaccione e rassicurante, che sulle note di “Oh Susanna” intonava l’indimenticabile jingle “col sapor di cioccolato / rende il latte prelibato”.

mercoledì 1 maggio 2019

Iscrivetevi alla newsletter: "Gli svegli dell'asilo" in regalo (fino al 31 maggio 2019)

la locandina della promozione

È primavera (come cantava Marina Rei nell'omonima canzone che non tutti sanno essere una cover); ci si prospetta davanti una stagione piacevole e non solo per il clima, ma anche per il fatto che, finalmente, sono in arrivo tanti nuovi post.
Qual è il miglior modo di essere aggiornato su ogni nuovo articolo pubblicato? Ovviamente iscriversi alla newsletter del Blog, un sistema veloce e gratuito per conoscere in tempo reale ogni volta in cui esce un post.
E da oggi, fino al 31 maggio 2019, torna la promozione del libro in PDF in regalo.

giovedì 11 aprile 2019

I post che forse vi eravate persi (terza puntata)

composizione di varie immagini tratte dai post

Bentornati all'appuntamento che va ad attingere negli archivi del Blog alla ricerca di vecchi post ormai dimenticati, ripuliti da deadlink e video mancanti, ottimizzati e riproposti ai lettori nella miglior forma possibile.
Dopo la pubblicazione della seconda puntata, oggi si (ri)parlerà di wrestling, musica, videogiochiviaggi e tanto altro ancora, in un totale di 19 articoli rispolverati e riportati alla luce per voi. Siete pronti?

giovedì 21 marzo 2019

Pippo e il fumo su "Moz O'Clock"

Pippo della Disney si accende una sigaretta

Un saluto a tutti i lettori del Blog! Rimanendo in tema di politicamente corretto, oggi sono ospite del blog "Moz O'Clock" dell'amico Miki Capuano con un post dedicato al... fumo.

Come avrete potuto dedurre dall'immagine (assolutamente improponibile ai giorni nostri), ad essere preso in esame sarà un cartone Disney del 1951 intitolato "No Smoking", che ci mostra il nostro Pippo alle prese con sigarette, sigari e con la crisi di astinenza di nicotina. Volete saperne di più?

lunedì 11 marzo 2019

''Non è la Rai'' e la truffa del cruciverbone (momenti televisivi)

Enrica Bonaccorti nello studio di Non è la Rai

Bentornati ad una nuova puntata di "momenti televisivi", una delle rubriche più seguite e gettonate del Blog che si occupa di riportare alla luce gli episodi più assurdi, equivoci o imbarazzanti della televisione italiana!
Oggi parleremo di uno dei fatti più incresciosi avvenuti nel corso degli anni '90, e dei suoi relativi risvolti: siete pronti a tornare nello studio di "Non è la Rai" davanti al "cruciverbone"?

mercoledì 6 marzo 2019

La Colegiala: dal Nescafé a Gary Low su ''glianni80.com''

Gary Low davanti a due confezioni di Nescafé

Rieccomi sulle pagine de "glianni80.com" per parlare di un celebre motivetto musicale del decennio ottantino, capace di riecheggiare nelle nostre teste ogni volta che sentiamo parlare di... caffè solubile.
Il brano in questione è "La Colegiala", che molti conoscono, oltre che per l'interpretazione di Gary Low, anche e soprattutto per il suo utilizzo all'interno di una martellante campagna pubblicitaria per promuovere il Nescafé.

lunedì 25 febbraio 2019

I videogiochi di wrestling nella mia infanzia e adolescenza

composizione di videogiochi di wrestling anni 80 e 90

E dopo aver pubblicato il primo capitolo del mio libro "Io e il wrestling italiano", oggi è il turno del secondo, stavolta dedicato ai videogiochi di wrestling (l'ultimo della parte iniziale incentrata sui ricordi che precede la cronaca vera e propria).
Per l'occasione, il post è pubblicato su Medium, sito nato nel 2012 da un'idea del cofondatore di Twitter, Evan Williams. Volete rituffarvi nella nostalgia?

venerdì 22 febbraio 2019

I Planet Funk ripartono da Dan Black (e dalla Italo Disco)


Chi non ricorda "I've never been to the USA / I am a slave for the minimal wage / Detroit, New York and LA / But I'm stuck in the UK", intonato dal cantante inglese Dan Black con tutta la particolare mimica che lo contraddistingueva? Correva il 2002, e la canzone era "Who said", del gruppo italiano Planet Funk.
Ebbene, la band è tornata, ed in sella c'è nuovamente il frontman britannico, stavolta in chiave Italo Disco! Volete saperne di più?

mercoledì 6 febbraio 2019

Gli "Eroi del Wrestling" della Hasbro/Gig e la WWF in tv

action figure wrestling Hasbro Gig

dal mio libro "Io e il wrestling italiano"

La mia passione per il wrestling nacque nel corso della mia infanzia, probabilmente nel 1990, quando, all’età di sette anni, intercettai per caso ciò che mio padre stava guardando in televisione. C’erano due uomini su un ring, ma non era pugilato: infatti questi si afferravano e si scagliavano al tappeto, e il tutto era condito da un’enfasi e una teatralità che non avevo mai visto in alcun altro sport, e ciò andava dall’atteggiamento sopra le righe di alcuni, all’abbigliamento decisamente inconsueto di altri.
Era la WWF (oggi WWE) del periodo a cavallo tra gli anni ‘80 e ‘90, caratterizzata da costumi stravaganti, volti dipinti, gimmick decisamente inconsuete per quello che nella mia testa di bambino di sette anni era un vero sport di combattimento. Non ci misi molto per rimanerne affascinato.

venerdì 18 gennaio 2019

''L'ora del Campari'': tra pubblicità e Fascismo

ora campari crivel spot

Ricordo come fosse ieri l'sms ricevuto da un amico, che tra l'allarmato e lo stupefatto mi segnalava che in televisione stessero passando "la nuova pubblicità del Campari accompagnata da una canzone fascista".
Correva il 2008; rincasai con più di qualche dubbio, e una volta acceso l'apparecchio, manco farlo apposta, mi ritrovai di fronte a questo spot.

venerdì 11 gennaio 2019

I racconti intorno al fuoco Disney (di Riccardo Giannini)


Dopo l'apertura di "Il Bazar del Calcio", Riccardo Giannini torna a parlare di fumetti Disney, e lo fa sulle pagine di questo Blog, con un post tutto speciale.

Sono solo nove storie, otto pubblicate su Topolino e una su "Minny&Company", dal 1990 al 1995. L'autore è un maestro Disney: Rodolfo Cimino. Qual è la particolarità dei "Racconti intorno al fuoco"? Semplice, la banda Disney è solo un insieme di comparse. La famiglia dei paperi si riunisce da Nonna Papera che, dopo la cena e davanti a un fuoco, rispetta la tradizione dei pionieri: il racconto di storie da tramandare di generazione in generazione. Storie che hanno protagonisti paperi, o addirittura solo uomini.