Brian Ice - Talking to the night (Italo Disco saturday) | Nino Baldan - Il Blog

CERCA TRA I POST DEL BLOG

24 agosto 2019

Brian Ice - Talking to the night (Italo Disco saturday)

La copertina di ''Talking to the night'' di Brian Ice, pezzo italo disco anni '80

Bentornati a "Italo Disco saturday", la rubrica fissa del sabato che recupera i brani Italo Disco anni '80 rari, particolari o semplicemente molto orecchiabili!

La canzone di oggi si intitola "Talking to the night", uscita nel 1985 per conto della Memory Records. Quello che forse non tutti conosceranno di Brian Ice è il suo incredibile eclettismo: cantante Italo Disco, esponente del rock demenziale piemontese con i "Farinei dla Brigna", attore di teatro e di fiction.

Se siete appassionati di retrogaming e cercate il binomio melodia-synth ottantini, questo è un pezzo che indubbiamente incontrerà i vostri gusti.

Dal suo sito personaleFabrizio Rizzolo racconta di aver esordito a vent'anni interpretando Ulisse nel musical "Torno a Itaca?". A venticinque, Roberto Lajolo gli propose un provino per un pezzo che poi si sarebbe trasformato in "Talking to the night": era nato Brian Ice.

Il successo fu inaspettato, e varcando i confini nazionali per estendersi nell'intera Europa.
Merito di una melodia decisamente accattivante? Andiamo a sentire il pezzo.

Brian Ice - Talking to the night (1985)

Dopo altri brani Italo Disco come "Tokyo", "Over again" e "Dreams", Fabrizio Rizzolo lavorò nella eurobeat con Giancarlo "Dave Rodgers" Pasquini confezionando una serie di pezzi che conquistarono il Giappone: Tokyo Disneyland arrivò a commissionare loro i "remix" delle colonne sonore più famose.

Nel 1992 scrisse "Never be lonely" per Gloria Gaynor, ma se paliamo di Rizzolo non possiamo dimenticare i suoi dieci anni con i Farinei dla Brigna (letteralmente: "i furbetti della 'prugna' - termine eufemistico per indicare la vagina"), formazione astigiana dedita al rock demenziale in dialetto piemontese.
"La mè Panda a perd ij tòch" del 1986 porta proprio la loro firma.

Farinei dla brigna - La mè Panda a perd ij tòch (1986)

E nel 1993 arrivò "Pumpa la musica", brano rap che i Farinei presentarono a Sanremo Giovani. La scelta di Raiuno di abbinare il pezzo ai sottotitoli italiani sollevò non poche polemiche: lo stesso trattamento non fu riservato, ad esempio, ai napoletani Baraonna che ugualmente si avvalsero del dialetto.

Farinei dla brigna - Pumpa la musica (1993)

Dal 1996 Fabrizio Rizzolo abbandonò la formazione, dedicandosi all'eurobeat, alle serate Italo Disco (nelle quali tornò ad essere Brian Ice), ai musical e alle fiction.
A teatro diventò Herr Zeller in "Tutti insieme appassionatamente" con Michelle Hunziker e Andrea Ward, sul piccolo schermo comparve in "Vivere" e "Centovetrine", finendo per interpretare Master Zorol in "Dark Resurrection", la serie italiana ispirata a Star Wars della quale fu anche produttore.

Fabrizio Rizzolo in arte Brian Ice con il cast di ''Dark Resurrection''
immagine da blogs.bestmovie.it

Ma ascoltiamo la extended version di "Talking to the night", completa di un pezzo rap molto simile a quello presente in "Self Control" di Raf (1984).

Brian Ice - Talking to the night (1985)


Ecco a voi il testo della canzone:

I don't see the way to leave
You can drive my face a had
Forever just a day

I don't feel the way to steal
But you keep them in your mind
So hard is just to find

Living in the shade of the light
There's nothing I can do
Nothing that I am here for

I'm living in the shade of the light
There's nothing I can do for you

Heart to heart I'm here to tell you
To believe your words and tears
Make you forget your fears

When I was wandering through the dark
I take all the things I love
And wondering if you're mine, yeah

Living in the shade of the light
There's nothing I can do
Nothing that I am here for

I'm leaving in the shade of the light
There's nothing I can do for you

REFRAIN:
Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

I don't feel the way to steal
But you bear them in your mind
So a heart is just to find

I don't see the way to leave
You can drive my face a had
Forever just a day

Living in the shade of the light
There's nothing I can do
Nothing that I am here for

I'm leaving in the shade of the light
There's nothing I can do for you

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Oh whoa oh - talking to the night
Oh whoa oh - just a talk away
Oh whoa oh - looking at her eyes and talking to the night away
(Talking to the night away)

Per le lyrics i credits vanno a lyricsfreak.com


Che ne pensate di "Talking to the night" di Brian Ice? La conoscevate?
Volete segnalare qualche altra canzone non troppo conosciuta?
Fatelo sapere nei commenti! 

Nino Baldan


Canzone precedente:
Moses - We Just / Our revolution


Leggi anche:

Italo Disco: la mia tesina universitaria

. 5 brani dance strumentali degli anni '80


. Scotch - la biografia definitiva


Tutti i post sulla Italo Disco

Nessun commento:

Posta un commento