Super Mario (la sigla nel mondo) | Nino Baldan - Il Blog

CERCA TRA I POST DEL BLOG

1 febbraio 2020

Super Mario (la sigla nel mondo)

Quali sigle hanno accompagnato il cartone animato di Super Mario nei paesi del mondo?

Bentornati a una nuova puntata de "la sigla nel mondo", la rubrica che confronta le opening italiane con quelle andate in onda nel resto del mondo. Oggi parleremo del cartone di Super Mario, trasmesso dalle reti Fininvest a partire dal 1989, ma prima di addentrarci tra i video riesumerò qualche ricordo d'infanzia legato alla serie.
 

Come ho spiegato nel mio libro "Topolini, Kombattini, Bim Bum Bam", all'epoca non disponevo di alcuna console, questo per la ferma opposizione di mio padre a tutto ciò che riguardasse computer e videogiochi. Ma Super Mario lo conoscevo: era il mito imprescindibile di quell'universo che mi era precluso, con il quale mi intrattenevo, di nascosto, al negozio Molin ("il ponte dei giocattoli") dove passavo i pomeriggi davanti alla postazione di prova del Nintendo Entertainment System.

E il cartone (
di produzione statunitense/canadese) era l'unico elemento legato alla Nintendo che potesse entrare in casa; delle puntate non ho grandi memorie, a parte un bizzarro adattamento che ribattezzava King Koopa, Pincess Toadstool e Toad rispettivamente Re Attila, Principessa Amarena e... Ughetto.
Ma la cosa che più mi è rimasta impressa è la sigla di Cristina D'Avena, che riascoltata a trent'anni di distanza mi ha lasciato di stucco grazie a un sound funky che non ricordavo, e che me la fa classificare, forse, come la produzione più orecchiabile di tutta la mia infanzia. Provare per credere.


La musica era di Massimiliano Pani, figlio della cantante Mina, e il testo - manco a dirlo - di Alessandra Valeri Manera; ce l'avevo in una cassettina, "Fivelandia 8", che ascoltavo a ripetizione sullo stereo del salotto.
La sigla di Super Mario corrispose anche con la mia scoperta che il termine "sgaggio" non esistesse soltanto nel dialetto veneziano ma anche nella lingua di Dante.

Ma quali opening hanno accompagnato il cartone nel resto del mondo?

Partiamo con il paese d'Origine, gli Stati Uniti, dove il programma si chiamava "Super Mario Bros. Super Show" e conteneva parti in live action con il wrestler Captain Lou Albano nei panni di Mario e Danny Wells in quelli di Luigi.

Ed eccoli a rappare e ballare nella sigla di testa, introdotta da "Hey paesanos" e intitolata "Plumber's rap"


La musica dell'overworld venne usata anche per la canzone conclusiva, "Do the Mario".


In Francia si seguì la stessa linea, limitandosi a tradurre le strofe.


In Germania idem.


Diverso fu il caso della Spagna, dove il cartone trasmesso da Telecinco (gruppo Fininvest) adottò la sigla italiana con il testo adattato in castigliano, come avvenne per "Mila & Shiro", "Kiss me Licia" e altre produzioni dell'epoca.


Mentre non sono riuscito a trovare alcuna versione giapponese della sigla, ecco quella sudcoreana, completamente basata sull'overworld theme di "Super Mario Bros."


Il cartone venne ritrasmesso in tempi recenti da Fox Kids, che eliminò la precedente opening di Cristina D'Avena per ritornare alle origini, recuperando i vecchi rap di Lou Albano e Danny Wells traducendoli in Italiano, sia per il "Plumbers rap" iniziale che per il "Do the Mario" finale.


E voi lo ricordate il cartone di Super Mario? E che opinione avete delle sue sigle?

Nino Baldan


Sigla precedente:
È quasi magia Johnny


Leggi anche:

. "Topolini, Kombattini, Bim Bum Bam": il mio libro (con prefazione del DocManhattan)

. Incontro con Federico, ultimo gestore di Molin, il Ponte dei Giocattoli - su "La Voce di Venezia"


. 26 spot italiani Nintendo anni '80 / '90


. Holly e Benji (la sigla nel mondo)



2 commenti:

  1. Ricordo la recente (20 anni fa, ahaha) trasmissione su Fox Kids senza appunto la sigla della D'Avena, che ascoltai pochissimo...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... per me anche il 2000 sono "tempi recenti" :D
      Io invece non avevo mai sentito il "Plumbers rap" in italiano, avendo perso di vista il cartone dai tempi della sua prima messa in onda... E ti dico la verità: neppure a me, all'epoca, la sigla di Cristina D'Avena diceva nulla: l'ho apprezzata solo in tempi recenti, quando mi è ricapitata per caso tra i video consigliati di Youtube :) ha un "groove" davvero inusuale per un brano del genere, dalle un'opportunità ;)

      Elimina