Con Calma (le cover che non ti aspetti) | Nino Baldan - Il Blog

CERCA TRA I POST DEL BLOG

11 giugno 2019

Con Calma (le cover che non ti aspetti)

Copertina di "Con Calma" di Daddy Yankee & Snow

A grande richiesta, torna la rubrica "le cover che non ti aspetti"!
Nella puntata di oggi analizzeremo uno dei principali tormentoni di questa estate 2019: ecco a voi "Con Calma", canzone di Daddy Yankee & Snow che senza difficoltà è subito riuscita a piazzarsi in vetta della chart italiana. In un paese come il nostro, dove il reggaeton più che una moda è diventata una vera e propria istituzione, potevamo averne qualche dubbio?

I giovani la chiedono e la ballano in ogni locale della penisola, forse ignorando che il brano... altro non è che una cover, rivisitata, di una canzone del 1992.
E che ad averla lanciata fu proprio quel signore caucasico, un po' invecchiato e appesantito, che si vede interpretare una delle strofe. Snow, per l'appunto.

Torniamo, quindi, al 1992. Le radio di tutto il mondo trasmettevano un pezzo hip hop dalle forti tinte reggae intitolato "Informer", firmato da un artista ancora completamente sconosciuto: Snow. Il testo parlava di una spia, un informatore appunto, che lo avrebbe denunciato alle forze dell'ordine per un presunto reato di rapina e accoltellamento, facendolo finire dietro alle sbarre. Dalle sonorità al timbro di voce, passando per lo slang utilizzato, tutto faceva intuire (anche al sottoscritto) che il cantante fosse giamaicano.
Magari pure con i dreadlock.

Snow - Informer (1992)

Ma come testimonia il video ufficiale, le origini del cantante erano completamente diverse: Snow era bianchissimo e proveniva da Toronto, come da lui stesso specificato nel testo. Ad interpretare la strofa finale c'era MC Shan, rapper e produttore del pezzo.

Sull'onda del successo che portò "Informer" al primo posto della US Billboard, nacque una divertente parodia firmata Jim Carrey, intitolata "Imposter" e trasmessa all'interno del programma satirico "In Living Color". L'attore ironizzava sull'atteggiamento giamaicano dell'artista nonostante l'appartenenza alla classe media canadese, sicuro che, per il colore della pelle, avrebbe potuto scrivere una canzone contro i poliziotti senza incorrere in alcun problema. La presenza di un nero nel video fu inoltre ricondotta al tentativo di acquisire credibilità, concludendo la parodia prevedendo per Snow un futuro come dipendente di un fast food.

Jim Carrey - Imposter (1992)

"Informer" venne campionata, remixata e reinterpretata da decine di artisti, finché nel 2018 Snow decise di realizzarne un remake egli stesso.
Nel nuovo video lo rivediamo, ormai cinquantenne e fuori forma, circondato da innumerevoli modelle.

Snow - Informer (2018)

Il duo di produttori Play-N-Skillz propose a Daddy Yankee la realizzazione di "Con Calma" già nel 2017, canzone che arrivò alla pubblicazione due anni più tardi. Oltre alle sonorità "aggiornate" al genere reggaeton, del pezzo di Snow venne pure stravolto il testo: seguendo le correnti commerciali del momento, le strofe si limitarono a descrivere una bella ragazza che si muoveva sinuosamente all'interno di un club.

Inizialmente il pezzo vedeva Daddy Yankee come unico interprete, ma la presenza di Snow venne richiesta dallo stesso artista, sia per garantire un "effetto sorpresa" che per dare all'autore il "giusto tributo", essendo "Informer" entrato nel 1999 nel Guinnes dei Primati come pezzo reggae più ascoltato della storia degli Stati Uniti.
I due cantanti non si incontrarono mai, né per la registrazione né per la realizzazione del videoclip.

Con Calma - Daddy Yankee & Snow (2019)

Il 20 marzo 2019 Daddy Yankee decise di incidere una seconda versione di "Con Calma", un "remix" che avrebbe dovuto includere un personaggio popolare nella cultura urbana.
Si optò così per Katy Perry, che incise le sue strofe in inglese in una sola notte.

Con Calma Remix - Daddy Yankee feat. Katy Perry, Snow (2019)

Ma la versione di "Informer" che più di ogni altra rimarrà impressa nella mia memoria è quella di Leone di Lernia, il cui ritornello vagamente razzista

Ho fame
era meglio che me ne stavo in Corea 
a far le bomboniere 
c'è una cosa sola che faccio bene 
so lavare solo i vetri 
e li pulisco bene

fa sorridere, risultando quanto meno improponibile nell'epoca politicamente corretta nella quale viviamo.

Leone di Lernia - Ho fame (1993)

Nino Baldan


Cover precedente:
. "La Colegiala": dal Nescafé a Gary Low

. 12 canzoni politicamente scorrette del passato

Tutte le "cover che non ti aspetti"

4 commenti:

  1. Informer non la conoscevo, non la ricordo forse (di conseguenza manco Ho fame, ma io avrei cantanto INFAMEEE)^^
    Troppo anni '90, mitica. Ha stile da vendere.
    Tutto il resto mi giunge NUOVISSIMO, possibile? Mai sentita nemmeno l'ultimissima versione.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Infameee" era come la cantavamo noi da ragazzini :)

      Le ultime versioni si sentono alla radio, nei bar e dai cellulari dei ragazzini che tornano da scuola, almeno dalle mie parti... E, immagino, TUTTI convinti che quella sia una canzone ORIGINALE DI DADDY YANKEE...

      Elimina
    2. Forse non ci ho mai badato, sai? :o
      Non ricordo di averla mai sentita, o di averla collegata all'originale...

      Comunque da me c'è qualcosa per te, post di oggi^^

      Moz-

      Elimina
    3. Miki, ho letto e ricevuto!
      Post in arrivo ;)

      Elimina